Buoni twit-propositi autunno/inverno

L’estate è bella che andata, e con lei anche la tipica desolazione che piomba inesorabilmente sull’internet nel periodo estivo. Abbiamo appeso costumi, palette e secchielli al chiodo e siamo finalmente tornati a lamentarci del freddo sui social network. Facebook è pieno di nostalgia del bel clima e del meglio che la nudità estiva ha offerto. Instagram è pieno di foto di felponi e plaid. Google+ è vuoto in generale. E Twitter?
Il contro-esodo su Twitter sembra essere terminato con successo, siamo tutti di nuovo online pronti a dare il nostro meglio in 140 caratteri. Oltre a noi vecchi utenti ne sono arrivate vagonate di nuovi, che sono per la maggior parte quelli che quest’estate in spiaggia hanno sentito parlare del social network che “è come Facebook però senza i giochi, i link, la chat e tutto il resto” “Ah… è bello?” “Boh io me so’ iscritto e non c’ho capito ‘n cazzo. Però va de moda” (conversazione avvenuta realmente in una spiaggia pugliese).

In questo articolo mi rivolgo a tutti, vecchi e nuovi. Visto che sta iniziando una stagione che probabilmente vedrà una diffusione sempre più ampia di Twitter in Italia, sarebbe giusto viverlo con più coscienza, o meno stupidità. Quindi vi propongo qualche linea guida per evitare di sfociare nelle banalità che andavano tanto nelle stagioni scorse ma oramai sono proprio out.

  1. Basta lamentarsi delle foto di gatti su Instagram. Non va più di moda. O almeno menzionate direttamente l’account del WWF all’inizio delle vostre lamentele così le legge solo chi è interessato.
  2. Liberiamoci degli autotweet. Che sia quello di YouTube o quello dell’ennesimo sito che ti informa di chi ti defollowa, sappiate che la maggior parte delle persone li bypassa senza prestargli un minimo di attenzione, come quando cambiando frequenza alla radio capitano su Radio Maria.
  3. Debelliamo ask.fm. Sta diventando fastidioso anche lamentarsene. Se qualcuno vuole chiedervi qualcosa può farlo su Twitter. Se invece lo utilizza per noia potrei consigliarvi tantissimi altri siti molto più divertenti dei quali eviteresti accuratamente di parlare su Twitter. Questo punto poteva rientrare in quello precedente, ma credo che meriti un’attenzione particolare. E anche una pena per i trasgressori.
  4. Basta giocare a “guardie e ladri”. Se ne è parlato anche troppo, non credo ci sia bisogno di aggiungere altro.
  5. Restituiamo valore ai Follow Friday (e surrogati). Farne decine nello stesso giorno è un inutile, insensato e pedante modo per far sì che i vostri consigli vengano completamente ignorati. Fateli soltanto quando ha senso e ne vale davvero la pena. E usate le precauzioni.
  6. Stop ai tweet comuni. Ovvero i luoghi comuni, che su Twitter sono stati portati all’esasperazione. Mi dispiace quindi per chi ha un intero repertorio di battute su Fabio Volo, Gigi D’Alessio, Barbara D’Urso, Renzo Bossi e l’evergreen Justin Bieber ma tutto questo ha fatto il suo tempo. Concedo qualche battuta sporadica, tanto per dare quel tocco di vintage ogni tanto. Ammesso ovviamente che chiunque di costoro non dia nuovi motivi di derisione (quindi state tranquilli e dimenticate questo punto).
  7. Basta bimbominkieggiare. Ho dovuto inventare una parola per descrivere questo punto. Con bimbominkieggiare mi riferisco alle imitazioni di bimbiminkia fatte di caps lock e alternanze tra punti esclamativi e 1. Ha fatto ridere per un po’, ma adesso è diventato fastidioso. Come Panariello.

Ho evitato richieste impossibili come smettere di lamentarsi del lunedì e del brutto tempo perché sono parti fondamentali della natura umana, del ciclo della vita, della catena alimentare, della fotosintesi clorofilliana e della digievoluzione di tutti noi. Invito comunque tutti voi a scrivere nei commenti i buoni propositi che avreste aggiunto alla mia lista, sono sicuro di aver dimenticato qualcosa di importante. Serve sottolineare l’assenza di un punto riguardante esclusivamente le bimbeminkia? Se non sapessi che è tutto inutile da principio ne avrei inserito uno, fidatevi.

Vi ricordo inoltre di cominciare a preparare dei tweet sul più grande evento che i social network abbiano mai visto: la non fine del mondo. Ma questa è un’altra storia e ve ne parlerò presto.

Annunci

Comments

  1. Io direi anche, per un possibile punto 8., basta creare hashtag su storpiature di film ogni due giorni. Fissiamo una regola: un tormentone a settimana, due nel caso ci sia la Notte degli Oscar. Quando si va oltre, con ogni tweet è uno stillicidio.

    (PS, bel post).

  2. Io proporrei di ammonire anche tutti quegli utenti che si sostituiscono a Vendommerda e retwittano miliardi di tweets che riportano la stessa frase(scopiazzata dal link di turno di Facebook) riempiendo la TL.

  3. Il Barone Grosso says:

    hai dimenticato gli hashtag autocelebrativi.. Ti si è spuntata la spada caro CapaGrezza…

  4. Al puntro 6 aggiungerei anche Belen & parenti. Distinti saluti. Kanguchic =) (P.S. Bravo Capa)

  5. Uvabau says:

    E i VAFFANCULO ???? Solo io trovo obsoleta e odiosa questa volgarità????

  6. E bravo il nostro Capa. Concordo in pieno con te. u.u E sai che se non sono d’accordo solitamente lo dico… xD

  7. …E non dimentichiamo il tifo per le squadre di calcio, le critiche ai programmi della TV, ai vari talk show, Porta a porta, annozero, quintacolonna ecc., abbasso i tweet tristi e depressi, le bestemmie e le solite battute scontate, senza tralasciare le foto di quello che si mangia giorno per giorno…tutto giusto e tutto sbagliato, ma l’essenza di twitter, (a mio parere) è la spontaneità giornaliera, l’argomento di quell’attimo, banale, semplice o profondo, ma sincero, senza tralasciare quel pizzico di originalità che contraddistingue ogni singolo utente. Pensieri di Scimmia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: